Milano Via Melzi d'eril 26. Tel 3394774416
Forte Dei Marmi (LU) Via Duca d'Aosta 27. Tel 0584787541
Roma Piazza dei Re di Roma 71. Tel 067012470


LASER PER EPILAZIONE MILANO

Galleria Fotografica

Luce Pulsata  

Galleria Video

  • luce pulsata
  • https://www.youtube.com/watch?v=7T_cPHyhgws
  • https://www.youtube.com/watch?v=jApVjS1IqMY&list=UU68Zihm0r9HHMRpPHUJuboQ

LASER PER EPILAZIONE MILANO

I sistemi di 
LASER PER EPILAZIONE MILANOnon coerenti di luce pulsata ad alta intensità (IPL) emettono in un ampio spettro con lunghezze d’onda comprese tra 500 e 1200 nm.
Si tratta di una luce ad alta energia non selettiva, non coerente e non collimata, con fluenze comprese fra 3 a 40 J/cm2 e durata dell’impulso che può variare da 10 a 340 msec con impulsi singoli, doppi o tripli e pause tra un impulso e l’altro estremamente variabili (2-100 msec).
LASER PER EPILAZIONE MILANO, con l’aiuto di filtri idonei che escludono le lunghezze d’onda meno utili è possibile colpire con una certa selettività cromofori cutanei importanti come l’emoglobina e la melanina ed allargare il ventaglio delle indicazioni (trattamento di epilazione, ipercromie superficiali ed alcune lesioni vascolari come la rosacea).
Il trattamento di LASER PER EPILAZIONE MILANO, si effettua in ambulatorio, ha una durata da  30 minuti a 60 minuti, indoloreDopo la procedura ci sarà un edema ed un arrossamento diffuso sulla zona trattata che necessiterà si essere idratata con creme emollienti.
Importante, nel LASER PER EPILAZIONE MILANO è la fotoprotezione per una settimana, evitare l’esposizione ai raggi uv ed evitare lampade e/o docce solari.  

Le indicazioni per il LASER PER EPILAZIONE MILANO.
EPILAZIONE: Occorrono da 5 a 10 sedute di trattamento per eliminare in modo progressivamente permanente i peli.  Tra un trattamento e l’altro occorrono almeno 4 settimane.
FOTORINGIOVANIMENTO: Nel foto ringiovanimento non ablativo occorrono dai 2 ai 5 trattamenti a distanza di almeno 4 settimane.
LESIONI PIGMENTARIE (MACCHIE): Per le macchie occorrono  dai 5 trattamenti a distanza di almeno 4 settimane associando creme depigmentizzanti.
LESIONI VASCOLARI (COUPEROSE e ROSACEA): Per la rosacea occorrono  dai 5 trattamenti a distanza di almeno 4 settimane associando laser vascoalri.


LASER PER EPILAZIONE MILANO
Ormai da secoli, in gran parte del mondo, milioni di uomini e donne considerano i loro peli indesiderabili per ragioni puramente estetiche. Il mercato dell’epilazione è in espansione. L’interessamento dei mass media su quest’argomento, ha portato ad una crescente domanda di nuovi prodotti e/o metodiche per risolvere più o meno efficacemente questo problema.
I metodi tradizionali di LASER PER EPILAZIONE MILANO possono essere divisi in: - domestici: come la ceretta, il rasoio, la crema depilatoria, le pinzette o gli epilatori elettrici, che rappresentano la maggioranza delle scelte; - la ceretta dall’estetista: circa il 7% delle donne scelgono esclusivamente i centri estetici per l’epilazione.
La cosa che accomuna tutte queste tecniche di LASER PER EPILAZIONE MILANO, è la “temporaneità” del risultato ottenuto: i peli ricrescono infatti nel giro di due - quattro settimane. Per quanto riguarda poi la richiesta da parte del mercato maschile, non è ancora ben valutata e considerata.
Negli ultimi anni si sono sempre più affermati sistemi di LASER PER EPILAZIONE MILANO a lunga durata che sono costituiti da:
- ago o elettrolisi: si ottengono buoni risultati ma, per contro, richiede lunghi tempi di trattamento (numerose sedute e tecnica pelo per pelo), è doloroso, c’è il rischio di causare cicatrici perifollicolari e i risultati sono fortemente dipendenti dalla bravura e dall’esperienza dell’operatore.
- laser medicali: si ottengono risultati valutati tra il medio e l’eccellente, a seconda della zona trattata, dell’esperienza dell’operatore e soprattutto della natura della pelosità del paziente.
- Lampade flash a luce pulsata: si ottengono risultati comparabili a quelli ottenuti coi laser.
Oggigiorno il consumatore tende a domandare un LASER PER EPILAZIONE MILANO che abbia i seguenti requisiti: efficacia, rapidità, lunga durata, sicurezza, prezzo ragionevole.

NOZIONI FONDAMENTALI SULLA CARNAGIONE E SUL RISCHIO PIGMENTARIO con il LASER PER EPILAZIONE MILANO.
E’ importante ricordare che la pigmentazione della cute è funzione della quantità di melanina contenuta nelle cellule epidermiche. Più queste contengono melanina e più la cute è scura. La sintesi della melanina dipende da due fattori: - genetica; - esposizione solare.
Pe rl' LASER PER EPILAZIONE MILANO, in caso di esposizione solare, la quantità di melanina e la rapidità della sua sintesi, sono funzioni delle caratteristiche genetiche di ognuno. Gli individui sono stati classificati in fototipi seguendo una scala che va da 1 a 6.
Per la LASER PER EPILAZIONE MILANO, la classificazione secondo i fototipi di Fitzpatrick, descritta nel 1980, è stata utilizzata nelle pubblicazioni relative all’impiego dei laser in dermatologia a partire dal 1994.
In realtà non esiste uno stretto parallelismo tra il rischio solare, valutato secondo i fototipi di Fitzpatrick (Tabella 1) nel tentativo di ottimizzare il trattamento di PUVA terapia, e il rischio pigmentario dovuto all’effetto del laser. E’ più corretto in questo caso osservare la carnagione.

Il voler legare in qualche modo il rischio pigmentario al fototipo nel LASER PER EPILAZIONE MILANO, è in realtà un modo per prevedere il rischio pigmentario dovuto ad un trattamento laser o con sistemi a luce pulsata. In modo schematico si può affermare che, nel caso di trattamento di fototipi I, è difficile causare discromie; nei rari casi in cui questo accade, si tratta di ipocromie. Analogamente, il trattamento di fototipi V presenta un elevato rischio di produrre delle ipercromie.
Quello che si deve valutare nel LASER PER EPILAZIONE MILANO,è il colore della pelle (chiaro, medio, scuro indipendentemente dall’abbronzatura) e lo stato di stimolazione dei melanociti che possono trovarsi in uno strato di attività crescente, decrescente o in piena stimolazione.
 
 

 


Links

Domande frequenti

L’epilazione è realmente definitiva?
L'epilazione è "progressivamente definitiva" nel senso che ad ogni seduta di epilazione circa il 20% dei peli verranno eliminati in modo definitivo (in quanto sono i peli attivi in quel momento).
Per questo motivo occorrono almeno altre 4 sedute per terminare il ciclo di epilazione. 
Dopo ogni seduta si vedranno i risultati in quanto la peluria dimunuisce ed il pelo sarà più sottile.
Purtroppo non vi è garanzia che alcuni follicoli non siano resistenti e continuino a produrre peli.  
Anche quando il trattamento dopo 5 sedute è ottimale, occorre sottoporsi ad una seduta ogni 3/6 mesi per mantenere il risultato.

Tutti i tipi di pelo rispondono allo stesso modo?
I peli delle donne sono più semplici da eliminare in via definitiva rispetto a quelli degli uomini.
Il pelo scuro nel soggetto di carnagione chiara è il più semplice da trattare.
Il pelo chiaro nel soggetto di carnagione chiara è il più difficile.

Ci sono dei rischi?
Il risschio è sia la bruciatura. Per evitare tale rischio occorre evitare l'abbronzatura naturale o artificiale 4 settimane prima e 4 settimane dopo il trattamento.
Altro rischio è la depigmentazione nei soggetti con carnagione più scura. Per tale motivo sono a disposizione manipoli differenti con lunghezze d'onda specifiche per tipologia di fototipo.
 

La procedura è dolorosa?
La procedura non è assolutamente dolorosa e dopo il trattamento si può riprendere una normale attività lavorativa.

E’ uguale se vado a fare l’epilazione laser dall’estetista?
Attenzione a sottoporsi a trattamenti medici in situazioni di non sicurezza e professionalità.
Gli strumenti laser possono essere utilizzati solamente da medici qualificati.
Le estetiste utilizzano macchinari che non hanno nulla a che vedere con gli strumenti medici.

La biostimolazione pulsata a cosa serve?
La biostimolazione dermica con luce pulsata serve a bioattivare il derma in modo da aumentarne la capacità di produzione cellulare. Migliorerà il tono, l'elasticità, la lucentezza e la bellezza della pelle.

SI può associare ad altre metodiche di ringiovanimento della pelle?
Certamente si può associare la fotostimolazione a trattamenti di ringiovanimento di superficie come i peeling, ossigenoterapia, skin resurfacing.


Compila il form per avere maggiori informazioni sull'argomento o per prenotare una visita.

 


  Security code

Informativa sulla Privacy:
ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed alla Privacy Policy si informa che con l'invio del presente modulo si autorizza Araco al trattamento dei dati personali riportati nel modulo stesso con le modalità e nei termini dell'informativa resa.